• Psicologo psicoterapeuta Monza e Milano
Trauma e Disturbo post-traumatico da stress

Trauma e Disturbo post-traumatico da stress

Che cos’è il trauma?

La parola trauma porta alla mente eventi tragici o perlomeno drammatici. In effetti un trauma fa riferimento a quelle esperienze che lasciano un segno profondo nella vita delle persone. Spesso queste esperienze sono ripetute per settimane, mesi o addirittura anni. Inoltre, minore è l’età dei soggetti esposti a queste esperienze, maggiore sarà l’effetto dirompente - traumatico – sulla psiche dell’individuo.

I bambini, infatti, a causa della loro immaturità psicologica, cognitiva e neurobiologica, non riescono a rielaborare le situazioni traumatiche, a dare un senso a quanto gli accade, e questo comporta che il trauma resti impresso nella loro mente provocando profonde modifiche anche a livello organico e una sintomatologia che può manifestarsi subito oppure a distanza di anni. 

I grandi traumi (trauma maggiore) sono allora tutti quegli episodi ascrivibili alla categoria della trascuratezza, degli abusi sessuali, della violenza fisica e psicologica. Sono tutte quelle situazioni dove è a rischio la sopravvivenza fisica e psicologica dell’individuo (o anche solo la presunzione che questo possa accadere – come sono portati a pensare i bambini). 

Nel bambino, tutti questi avvenimenti provocano emozioni e vissuti difficili da sostenere ed allora la sua mente fa in modo che questi traumi non nuocciano mettendo in atto meccanismi di difesa quali la dissociazione, dissociando vissuti, ricordi ed emozioni e relegandoli in angoli del cervello (apparentemente) inaccessibili. Nella realtà questo processo non è mai a costo zero e quello che accade è che l’individuo traumatizzato manifesti disturbi somatoformi di diverso genere, manifesti una esagerata reattività emotiva ad eventi, situazioni e ricordi che possono portare ad una compromissione importante della qualità di vita. 


I cosiddetti piccoli traumi (trauma minore) possono essere descritti come tutte quelle situazioni di forte impatto emotivo dove, però, non è in gioco la sopravvivenza fisica e psicologica dell’individuo (si pensi ad esempio a quelle situazioni in cui il bambino viene spesso criticato, svalutato e beffeggiato; in cui subisce ripetuti atti di bullismo; in cui vive situazioni di abbandono emotivo - non c’è il rischio di sopravvivenza come in un abbandono vero e proprio -; in cui vive un’aridità di sentimenti e di riconoscimenti). Particolarità di queste situazioni è la loro prolungata durata e reiterazione nel tempo. Le reazioni delle persone sottoposte a questo tipo di eventi è meno invalidante che nel caso dei traumi maggiori ed al contempo profonda e duratura. 

Se i grandi traumi si verificano in età adulta (violenza sessuale, assistere alla morte tragica di persone care, gravi incidenti automobilistici, essere presente durante i combattimenti in zone di guerra) la persona traumatizzata può manifestare la sintomatologia propria del Disturbo Post Traumatico da Stress (Post Traumatic Stress Disorder - PTSD).

Posso aiutarti ?

Rivolgersi ad uno psicologo specializzato aiuta e serve a fare molta chiarezza
Ti aiuterò a trovare nuovi modi per affrontare e risolvere le difficoltà.
Tel +39 329.8987128
leonardo@paolettapsicologo.com
Richiesta di contatto
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Info OK