TORNA INDIETRO ALLE FAQ

Che cosa dovrebbe fare una psicoterapia ?

Proviamo a rispondere alla maniera ironica tipica di Berne.

Egli scriveva in "Ciao…e poi?":

Lo slogan della Terapia del far progressi è: "Non puoi star meglio fino a quando non sei stato completamente analizzato” mentre lo slogan della Terapia della cura del paziente è "Prima guarisci, e poi ti analizzeremo (a fondo), se ancora lo vuoi”. 

Con queste parole egli voleva distinguere la propria idea di cambiamento, e quindi dell’analisi transazionale, da quella vigente negli anni ’60. Intendeva affermare che l’analisi approfondita dell'origine del sintomo, dei comportamenti, dei pensieri, non è detto che debba essere l’obiettivo ultimo di una psicoterapia o che, perlomeno, non è ad ogni costo il momento di partenza di un percorso di psicoterapia. Bisogna ricordare come egli si fosse allontanato dalla psicoanalisi, criticandola.

Sebbene un analista transazionale sia assolutamente in grado di analizzare con il proprio cliente l’origine anche remota delle difficoltà odierne egli preferisce iniziare il lavoro aiutando la persona a stare meglio subito, ad esempio modificando i propri comportamenti disfunzionali.

Potresti leggere anche qui: Principi, principesse e ranocchi