• Psicologo psicoterapeuta Monza e Milano
Disturbo di personalità borderline

Disturbo di personalità borderline

Il disturbo di personalità borderline presenta una diffusione del 2% nella popolazione ed è maggiormente diffuso tra gli individui di sesso femminile. 

I soggetti affetti da questo disturbo presentano una forte instabilità rispetto all'immagine di sé, all'umore e ai rapporti con gli altri. Mostrano una eccessiva confusione rispetto alla propria identità; agiscono in maniera molto impulsiva; provano spesso forti sentimenti di rabbia

Nella storia di queste persone ci sono spesso episodi di trascuratezza e abuso nell'infanzia. Questo genera in loro sensazioni di vuoto interiore, di rabbia ed una continua ricerca di consolazione. Temono sovente di essere abbandonate dalle persone a loro vicine e il sospetto che ciò stia avvenendo, scatena in loro una intensa rabbia. Non conoscono mezze misura: i diversi avvenimenti e le relazioni interpersonali acquisiscono ai loro occhi la caratteristica di essere tutti neri o tutti bianchi; tutti buoni o tutti cattivi. 

Il sentimento di irrealtà (chi sono? esisto davvero?) cui spesso vanno incontro, nasce nel momento in cui sperimentano solitudine e abbandono (reale o presunto). 

Sono persone estremamente impulsive la quale caratteristica le spinge a cercare relazioni promiscue o a ricercare forti sensazioni abusando di sostanze o attuando comportamenti auto-mutilanti (tagliarsi, bruciarsi). 

Nei casi più gravi, il distacco dalla realtà può comportare brevi episodi psicotici, paranoidi e allucinazioni. 

Gli ultimi studi della psicologia cognitiva, hanno evidenziato come i soggetti con un disturbo borderline di personalità presentino chiaramente una difficoltà nella regolazione delle emozioni. Infatti, essi passano rapidamente da un sentimento di felicità ad uno di profonda tristezza; da una rabbia intensa ad un forte senso di colpa. Frequentemente, diverse emozioni di polarità opposta, sono presenti nello stesso momento, creando non poca confusione in questi individui.

Il terrore dell'abbandono sempre presente in queste persone non permette loro di instaurare stabili rapporti di amicizia e relazioni sentimentali, che invece risultano distruttive dal punto di vista dell'emotività. 

Riassumendo, il disturbo borderline di personalità presenta:
  • labilità affettiva, 
  • incapacità a gestire la rabbia, 
  • paura dell'abbandono, 
  • disturbo dell'identità e senso di vuoto, 
  • relazioni interpersonali caotiche, 
  • pensieri e comportamenti suicidari e autolesivi. 

Posso aiutarti ?

Rivolgersi ad uno psicologo specializzato aiuta e serve a fare molta chiarezza
Ti aiuterò a trovare nuovi modi per affrontare e risolvere le difficoltà.
Tel +39 329.8987128
leonardo@paolettapsicologo.com
Richiesta di contatto
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Info OK