• Psicologo psicoterapeuta Monza e Milano
Blog

Un segreto per stare bene

Un segreto per stare bene
Quello che leggerai potrà apparirti banale e semplice eppure è così ovvio.
Prova ad osservarti: quando sei indaffarato in qualcosa che stai facendo ti senti bene. Non è semplicemente un fatto fisico, di impegno e di abitudine: è soprattutto un fatto mentale.
Quindi per stare bene con te stesso devi fare cose.

Attenzione: fare cose non basta; non serve soltanto occupare il tempo in diverse attività. Per stare bene bisogna: cominciare, fare e finire le diverse attività.

La ragione sta tutta nel nostro cervello: prova a pensare a quando da piccolo giocavi: con le bambole, con il pallone, con le Lego oppure disegnavi con i pennarelli. Ti è mai capitato di lasciare a metà qualcuna di queste attività? Mai, vero? E quando, giocoforza questo accadeva, non restavi forse anche tu con un senso di disagio addosso? Proprio così.

Il nostro cervello funziona in questo modo: quando vede che una cosa che hai iniziato l'hai anche finita ti sussurra "Hey, sei ok. Bravo sono soddisfatto". Quando invece inizi qualcosa e non la finisci ecco che ti comunica frustrazione e te lo ricorda nei momenti meno opportuni: "Oh, l'hai poi finita quella cosa? No, vero?".

Abbiamo bisogno di iniziare, fare e finire le cose che iniziamo.

Da questa semplice osservazione allora se ne deduce una regola fondamentale per sentirsi bene, anche quando il nostro umore è a terra, quando siamo confusi e non sappiamo dove andare nella vita. Ecco che per ritrovare quel senso di benessere perduto abbiamo bisogno di fare.

Ma fare cosa?

Beh, qualsiasi attività che comporti un certo impegno nell'esecuzione e che abbia un termine misurabile.
Una corsa, un dipinto, suonare una canzone, scrivere un diario, quella riparazione in casa che rimandavi da settimane, quel report che è lì nel cassetto e che aspetta di essere concluso, quella torta di cui hai trovato la ricetta sul web, quella libreria che aspettava solo di essere montata.

Qualcosa che al termine potrai rimirare e dir(ti): l'ho fatta io.

Farai contento il tuo cervello e avrai ottenuto la tua, piccola, eppure essenziale, soddisfazione.

Buon lavoro.




Post scritto da Leonardo Paoletta

Psicologo Monza Milano
Leonardo Paoletta.
Psicologo e psicoterapeuta Monza e Milano.
Sono uno Psicologo, Psicoterapeuta ed Analista Transazionale.
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Info OK