• Psicologo psicoterapeuta Monza e Milano
Blog

Sei empatico?

Sei empatico?
Immagina la scena: la sala è buia e tu hai gli occhi incollati sullo schermo. Dopo un anno di dolorosa lontananza, di pericoli e vicissitudini alla fine la bambina viene riportata a casa, scende dall'auto della polizia, vede da lontano la sua mamma, le corre incontro a braccia aperte sommersa dalla felicità e finalmente, dopo tanto tempo, la riabbraccia piangendo e ridendo.

E' difficile trattenere le lacrime vero?

Ti è mai capitato di passare del tempo accanto a un amico che stava soffrendo facendogli sentire silenziosamente il tuo appoggio e la tua sincera partecipazione?

Hai provato qualche volta la sensazione di vicinanza con una persona che ti capiva e ti comprendeva in modo autentico e profondo?

Queste situazioni rappresentano l’essenza dell’empatia.

L’empatia è la capacità di sentire i sentimenti altrui, è la capacità di identificarsi intimamente con le emozioni di un’altra persona. E, oltre a questo, è anche la capacità di immaginare e comprendere l’impatto che le emozioni e gli stati d’animo hanno su chi le prova.
 
L’empatia è spesso il primo passo che ci fa compiere un gesto compassionevole nei confronti di qualcun altro.

Ci sono due tipi di empatia che possono verificarsi insieme o separatamente.

La prima è l’empatia affettiva, cioè quello che proviamo quando osserviamo le emozioni di un’altra persona. Ad esempio, se vedi qualcuno piangere anche tu ti rattristi.

Il secondo tipo è l’empatia cognitiva, cioè la capacità e la volontà di capire i sentimenti delle altre persone. Sei in grado di vedere la situazione dalla loro prospettiva e di comprenderne emozioni e reazioni.

•    L’empatia espande le tue percezioni
•    Crea una connessione profonda con gli altri e migliora le tue relazioni
•    Riduce i pregiudizi e il razzismo
•    Aiuta a risolvere i conflitti
•    Diminuisce il fenomeno del bullismo e l’aggressività nei ragazzi
•    L’empatia in un manager crea un ambiente di lavoro più sereno e soddisfacente
•    L’empatia in un medico migliora la salute e il benessere dei pazienti

"Se potessimo leggere la storia segreta dei nostri nemici, troveremmo nella vita di ciascuno dispiaceri e sofferenze tali da disarmare tutta la nostra ostilità” (Henry Wadsworth Longfellow).

In un prossimo post parlerò di come fare a sviluppare e coltivare l’empatia. 

Post scritto da Leonardo Paoletta

Psicologo Monza Milano
Leonardo Paoletta.
Psicologo e psicoterapeuta Monza e Milano.
Sono uno Psicologo, Psicoterapeuta ed Analista Transazionale.

Hai bisogno di un aiuto?

Contattami per avere una prima consulenza gratuita Contattami

Potrebbero interessarti anche

Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Info OK