• Psicologo psicoterapeuta Monza e Milano
Blog

Come sviluppare e coltivare l'empatia

Come sviluppare e coltivare l'empatia
Eccoci al secondo articolo sull'empatia (qui il primo).

Diventando consapevole del potere dell’empatia e facendo qualche piccolo cambiamento nei tuoi schemi mentali, inizierai a notare una crescita della tua capacità di essere empatico. Se consideri importante la tua crescita personale, sviluppare l’empatia è un passo fondamentale. Mostrare empatia per qualcuno è un atto di generosità, di fiducia e di altruismo.

Per espanderti come essere umano devi essere in grado di abbracciare tutta la varietà delle esperienze umane, sia quelle che provi in prima persona che quelle che provi quando ti metti nei panni degli altri. Non possiamo crescere se restiamo chiusi nella scatola della nostra vita.

Ecco alcuni suggerimenti su come sviluppare una maggiore empatia:

- Quando sei con un’altra persona, prova a focalizzare la tua attenzione nel comprendere i suoi comportamenti, stati d’animo o espressioni. Sii completamente presente e ascoltala con intenzione invece di avere la mente concentrata a preparare la risposta.
- Non essere troppo veloce nell'offrire soluzioni, minimizzare la situazione o il suo dolore. Mostrale con il contatto visivo, l’espressione del viso e il linguaggio del corpo che "senti” quello che sta passando.
- Non precipitarti a dare consigli che non ti vengono chiesti espressamente ma offri un ascolto attivo.
- Comunica all'altro quello che compendi su ciò di cui ti sta parlando, in modo da farlo sentire davvero ascoltato. Ciò non significa ripetere le sue parole bensì riflettere sinceramente, come se tu fossi uno specchio, i sentimenti che ti sta comunicando sia attraverso le parole che con il linguaggio del corpo.
- Immagina attivamente di essere quest’altra persona, come se il suo dolore e le sue sfide fossero le tue. Cerca di provare i sentimenti di tristezza, rimpianto, paura, dolore, vergogna, colpa che lei sta provando. E’ solo attraverso gli stati d’animo e le sensazioni emotive che siamo in grado di empatizzare con gli altri.
- Passa più tempo a parlare con persone al di fuori della tua cerchia abituale, gente di diverse culture, condizioni sociali, fede e idee politiche. Adotta uno spirito di apertura, ricettività e curiosità nei confronti degli altri e delle nuove esperienze.
- Sfida i tuoi pregiudizi e i preconcetti che hai verso le altre persone. E’ difficile essere empatici se restiamo prigionieri dei nostri stereotipi.

Come affermava Carl Rogers: "La più alta espressione dell’empatia sta nell'accettare e nel non giudicare”.

Post scritto da Leonardo Paoletta

Psicologo Monza Milano
Leonardo Paoletta.
Psicologo e psicoterapeuta Monza e Milano.
Sono uno Psicologo, Psicoterapeuta ed Analista Transazionale.
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Info OK