• Psicologo psicoterapeuta Monza e Milano
Analisi transazionale

Gli Stati dell'Io

Uno dei concetti fondamentali in Analisi Transazionale è proprio quello degli Stati dell'Io.

L'analisi strutturale (cioè attraverso gli Stati dell'Io) della persona permette di comprendere e descrivere ciò che avviene dentro di essa a livello delle dinamiche intrapsichiche. Berne ipotizzò come la personalità di ogni individuo fosse suddivisa in diverse parti, ognuna consistente in pensieri, emozioni e comportamenti:
gli Stati dell'Io 
GenitoreAdulto e Bambino


Stati_dell_Io

Un'ulteriore suddivisione serve a rappresentare il funzionamento della personalità (l'analisi funzionale) e descrive come la persona utilizzi i propri stati dell'Io per rapportarsi a se stesso e agli altri:

Stati_dell_Io_b

Il Genitore (G)
Il Genitore rappresenta l'insieme di pensieri, di sentimenti e di comportamenti che ogni individuo acquisisce dall'esterno durante la propria infanzia ed adolescenza dalla relazione con le proprie figure significative: i genitori reali (o chi ne fa le veci), i parenti, i maestri e gli insegnanti e tutte le persone autorevoli che incontrerà negli anni della propria formazione. 

Il Genitore Normativo o Critico (GN) è quello che viene attivato quando si manifestano atteggiamenti di divieto e comandi, quando vengono sancite regole e leggi.

Il Genitore Affettivo (GA) è quello che viene attivato quando ci si prende cura di qualcuno, quando si mostra attenzione, premura e comprensione e viene dato sostegno.

L'Adulto (A)
L'Adulto rappresenta l'insieme oggettivo di pensieri, sentimenti e comportamenti coerenti ed in linea con la situazione attuale che l'individuo sta vivendo (nel qui ed ora) e indica la capacità di elaborare nuovi dati (proprio come se fosse un elaboratore elettronico). Per poter gestire la propria realtà quotidiana ogni individuo necessita di trovare continuamente nuove strategie efficaci senza subire interferenze dagli altri stati dell'Io.

Il Bambino (B)
Il Bambino rappresenta l'insieme di pensieri, sentimenti e comportamenti che risalgono alla propria infanzia. Contiene le registrazioni delle prime esperienze di vita e delle posizioni che il bambino ha assunto verso se stesso e gli altri. 

Il Bambino Adattato (BA) è quello stato dell'Io che attiva un comportamento in seguito all'influenza dello stato dell'Io Genitore (un comportamento quindi adattato). Esso risponde quindi ad una critica, ad un divieto o a un pregiudizio.

Il Bambino Libero (BL) invece attiva comportamenti autonomi, senza l'influenza dello stato dell'Io Genitore (un comportamento quindi libero).

Il BA e il BL vengono definiti positivi o negativi a seconda che siano efficaci ed adeguati alla situazione.

Lo stato dell'Io Bambino rappresenta la parte più vitale della personalità di ogni individuo: in essa sono racchiuse le principali motivazioni dell'agire degli individui.

Di seguito alcuni esempi volti a mostrare quali comportamenti siano indicativi di ognuno degli stati dell'Io descritti (i segni + e - stanno rispettivamente per positivo e negativo):

  • utilizziamo il GA + quando ci prendiamo cura di un'altra persona con affetto e amorevolmente quando, però, l'altra ne ha bisogno e lo desidera davvero: "Va bene, faccio questo per te";
  • utilizziamo il GA – quando in maniera troppo permissiva oppure eccessivamente intrusiva, ci occupiamo degli altri senza che questi ne abbiano davvero bisogno e soprattutto lo richiedano: "Io so cosa è giusto per te"; 
  • utilizziamo il GC + quando in maniera forte difendiamo i nostri diritti e quelli degli altri senza umiliare nessuno o imporsi a chicchessia:  "Questo non e' giusto! Basta così!".
  • utilizziamo il GC – quando accusando qualcun altro ci poniamo nella situazione da colpire la sua autostima: "Fai sempre cosi!".
  • utilizziamo l'A quando, come fossimo dei semplici calcolatori elettronici valutiamo dati e informazioni e traiamo le conseguenze da quanto osservato: "Ogni volta che faccio riferimento ai tuoi difetti vai in escandescenze."
  • utilizziamo il BA + quando, per ottenere qualcosa o per evitare delusioni e dolore, compiaciamo gli altri adeguandoci a quello che, secondo la nostra valutazione, gli altri si aspettano da noi stessi. 
  • utilizziamo il BA – quando mettiamo in atto comportamenti autodistruttivi per ottenere l'attenzione degli altri. 
  • utilizziamo il BL + quando riusciamo ad esprimere serenamente quello che ci passa nella mente, quando ci divertiamo, quando riusciamo a stare in intimità con gli altri, senza ferire o far del male ad alcuno. E' quello che accade quando diciamo (o è come se dicessimo): "Dai, giochiamo!".
  • utilizziamo il BL – quando facciamo del male agli altri o a noi stessi quando vogliamo divertirci: "Vai, corriamo di più; premi l'acceleratore!" (anche quando e' pericoloso). Oppure quando il nostro divertimento passa dal ferimento degli altri (come nel bullismo).

Ogni individuo possiede ed utilizza tutti gli Stati dell'Io descritti (G, A, B) ma può esservi la tendenza ad utilizzarne uno in maniera privilegiata ovvero in maniera rigida.

L' Analista Transazionale supporta e conduce il cliente a riconoscere i propri stati dell'Io e a diventare consapevole dell'utilizzo che egli ne fa di solito. Lo scopo è di aiutarlo ad apprendere l'utilizzo di tutti gli stati dell'Io in maniera positiva affinché possa migliorare le proprie relazioni e la qualità della propria vita.



Posso provare ad aiutarti ?

Rivolgersi ad uno psicologo specializzato aiuta e serve a fare molta chiarezza
Ti aiuterò a trovare nuovi modi per affrontare e risolvere le difficoltà.
Tel +39 329.8987128
leonardo@paolettapsicologo.com
Richiesta di contatto
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Info OK